Skip to main content

Consigli per l’illuminazione del giardino

Oggi sul nostro blog vi daremo alcuni consigli per l‘illuminazione del giardino: come illuminarlo, quali tipologie di lampade scegliere, cosa tenere in considerazione nel vostro progetto di light design.

Prima di tutto pensate alla praticità e alla sicurezza: iniziate a progettare l’illuminazione del vostro giardino delineando il percorso che vi porta verso la vostra abitazione.

Per illuminare il verde con effetti luminosi su piante e cespugli, si ricorre in genere a un tipo di illuminazione orientata dal basso verso l’alto: sia che si tratti di faretti a picchetto che faretti incassati, sarà la scelta del loro posizionamento ad essere fondamentale per creare le suggestioni desiderate e rendere il vostro giardino un ambiente accogliente e sicuro. Non dovete per forza sacrificare l’atmosfera, la parola d’ordine dev’essere funzionalità, ma scegliendo dei buoni corpi luce non rinuncerete all’estetica e anche l’occhio avrà la sua parte!

Una volta sistemato l’ingresso alla casa, individuate le zone più caratteristiche e valutate di utilizzare delle luci di accento per valorizzarle: fontane, sculture, elementi decorativi, dovranno essere visibili anche dopo il crepuscolo per essere apprezzate.

Piscine, fontane, laghetti, giardini acquatici, cascate: a tutti è noto il meraviglioso effetto rilassante dell’acqua ed è doveroso occuparci dell’illuminazione di questo elemento.

La zona conversazione necessita di una buona illuminazione, ma non accecante, per essere accogliente: gazebo, portici, terrazze, verande e pergolati si prestano ad essere illuminati in svariati modi e potrete optare per lampade da soffitto per esterni, lampade a terra, lampade a muro, cascate luminose.
La scelta che farete creerà un’atmosfera ben definita e il vostro angolo outdoor dedicato alla convivialità assumerà un carattere elegante e raffinato, bucolico e romantico, astratto e contemporaneo.

Un ultimo appunto lo dedichiamo al (falso) mito dell’illuminazione ad energia solare: talvolta ci è stato chiesto di inserire nei nostri progetti di illuminazione outdoor di impiegare quel tipo di lampade ad energia solare e vorremmo spiegarvi perché in un progetto professionale di light design preferiamo escluderle.
Le lampade ad energia solare per esterni non garantiscono un’illuminazione adeguata né tantomeno la loro durevolezza nel tempo. Con buone probabilità produrranno una luce insufficiente sin da subito e si trasformeranno a breve in rifiuti da smaltire: per queste ragioni non possiamo definirle idee luce ecologiche!
ArchLight preferisce consigliarvi dei prodotti ottimi dal punto di vista del design e dei materiali impiegati, per assicurarvi la loro durata e validità nel tempo, oltre ad utilizzare la tecnologia LED per coniugare una luce efficace alla garanzia di un consumo sostenibile.

Scopri i Progetti Archlight